I 50 anni di Gondry e l’onta del titolo italiano più sbagliato di sempre

Oggi compie 50 anni Michel Gondry, idolatrato regista francese in uscita a breve al cinema con Mood Indigo (L’Écume des jours), film onirico con Audrey Tautou e Romain Duris tratto da un romanzo di Boris Vian. A parte una sfilza di videoclip (per Bjork, Paul McCartney, White Stripes, Radiohead ecc.), il suo film più famoso, e forse più bello, è del 2004 ed è Infinita letizia della mente candida (con Jim Carrey e Kate Winslet), ed è proprio questo il regalo che vogliamo fare a Gondry per il suo mezzo-secolo: rendere giustizia a una delle pellicole più belle degli ultimi anni chiamandola col nome tradotto per bene, non col titolo con cui tutti, ahimè, lo ricordiamo.