Polyfauna: la RadioheAPP

Non si può certo dire che la band di Thom Yorke sia nuova alle esplorazioni nel mondo del digitale, ma la realizzazione dell’app interattiva e totalmente gratuita (per iOS e Android) Polyfauna, realizzata con la collaborazione di menti creative che amano definirsi indipendenti nonostante il loro lavoro tocchi un numero di pubblico non certo di nicchia, ma piuttosto mainstream. L’applicazione si inserisce nel filone dell’arte digitale e non vuole affatto rappresentare il preludio di un nuovo album dei Radiohead: la colonna sonora di Polyfauna è limitata, infatti, al solo brano ‘Bloom’, ridotto all’osso (cioè a pochi loop ripetuti all’infinito), dell’album The King of Limbs del 2011. Anche l’ambiente dove si muove l’utente è spoglio, non a caso è definito Dead Air Space sul sito ufficiale della band, e si possono vedere solo montagne, alberi spogli e stilizzati, lune gigantesche e oggetti fluttuare come amebe in un liquido. Thom Yorke afferma nella presentazione dell’app che Polyfauna proviene dall’interesse per “le creature immaginarie del nostro subconscio”: in effetti l’esperienza è quella di un mondo alienante dove prendono vita con un touch forme di vita indefinite. E continua: “Your screen is the window into an evolving world. Move around to look around. You can follow the red dot. You can wear headphones.

Con Polyfauna, l’intervento di Stanley Donwood, l’artista schivo che esprime la sua cupa creatività attraverso la pittura, l’incisione e talvolta la scrittura che molti considerano il sesto membro onorario dei Radiohead, non è soltanto grafico ma concettuale: quest’app sembra essere l’incontro della sua arte digitale e dunque del suo pensiero, con le possibilità offerte dal mondo della applicazioni.

 

(via)

Alzati e gioca

 

s

Puzzle Alarm Clock è la sveglia intelligente ed interattiva che propone puzzle casuali (da risolvere per disattivare l’allarme) tali da necessitare  l’immediata attivazione del cervello. Livelli diversi di difficoltà e 5 tipi di puzzle (equazioni matematiche, giochi di memoria, indovinelli, etc.) daranno filo da torcere ai dormiglioni più accaniti. Per spegnere la sveglia, si potranno utilizzare i tag NFC e QR code. Non solo… Puzzle Alarm Clock controlla anche se ci si è veramente svegliati con delle domande a distanza di qualche minuto dallo spegnimento della sveglia.

 

Come sempre, l’app è free per dispositivi Android su Google Play (versione PRO al prezzo di € 1,59).

Una per tutto…

this_is_not_an_app_1-620x348

This is not an app è  l’app che comprende ben 50 attività al suo interno, ognuna delle quali può essere liberamente reinterpretata. Si può documentare la propria giornata nei minimi dettagli, in tutti i modi, disegnando, registrando una canzone, scarabocchiando, etc.

This is not an app può essere la  lista di cose da fare nella vita prima di andarsene per sempre, un editor di foto e video, un registro ospiti per amici e parenti, un tavolo da disegno e tanto altro.

E’ disponibile sia per iOS (€ 4,49) che per Android (€ 3,83).

…e buon diverdimento.

(via)

Il prodotto dell’elettronica di consumo del futuro è ora presente

google-glass

Sono pronti i primi Google Glass da spedire agli sviluppatori entro la fine del mese di Aprile. Il colosso di Mountain View ha, inoltre, rilasciato le specifiche tecniche dei primi modelli degli innovativi smart-glasses: si parla di 16GB di storage integrati (di cui solamente 12 saranno realmente utilizzabili dall’utente), una fotocamera da 5 Megapixel per gli scatti, e 720p per la registrazione video, Wi-Fi, Bluetooth, batteria sufficiente a garantire un giorno interno di autonomia, naselli regolabili, telaio resistente adatto a qualsiasi viso
, display ad alta risoluzione (equivalente ad un pannello da 25″ alla distanza di quasi 3 metri),
 Bone Conduction Transducer per l’audio, cavo micro-USB e caricabatterie.

I Google Glass saranno compatibili con qualsiasi telefono dotato di Bluetooth
 ma l’applicazione MyGlass, necessaria per un più corretto funzionamento, richiede Android 4.0.3 e, momentaneamente, sarà disponibile solo su Google Play. MyGlass garantirà agli occhiali l’accesso ai contenuti dello smartphone, agli SMS e al modulo GPS.