La mappa del teSUONO

Glenn McDonald, data alchemist di Spotify, si è preso la briga di classificare tutti i nuovi generi musicali con l’aiuto di sofisticati software. Il risultato è stato la categorizzazione di oltre 60 milioni di pezzi per un totale di 1.387 sottogeneri.

Utilizzando uno strumento chiamato machine listening, le canzoni vengono analizzate dall’unità music-intelligence di Spotify, l’Echo Nest, basata sulle loro firme digitali per fattori come il tempo, l’acustica, l’energia, la ballabilità.

Ma la cosa più bella è la rappresentazione visiva delle sottili differenze sonore di everynoise.com: una vera e propria mappa musicale che pone i suoni meccanici in alto, organici in basso, atmosferici a sinistra ed elastici a destra.

Provare per credere! (meglio via desktop)

Immagine

via

‘Phonaroid’… vintage technology

E’ una cover hi tech l’ultima moda in fatto di smartphone. stiamo parlando di Prynt, da gennaio 2015 è approdata su Kickstarter, dove ha già riscosso il quadruplo della cifra richiesta per i costi di produzione (50.000$). Ma per poterla ricevere a casa dovremo aspettare ottobre.

8837b5b8b2a82dc4aad1e18098dc9a6d_original.jpg

Prynt è stata progettata con una particolare attenzione nella creazione di una parte modulare, in modo da essere compatibile con diversi tipi di telefoni iOS e Android, cambiando solo la parte adattabile al telefono.

 

Ma Prynt non sarà solo un richiamo all’intramontabile Polaroid. Già perché la Cover è abbinata ad un’app che permette di visualizzare un video degli attimi precedenti allo scatto della fotografia, solo inquadrando la fotografia stessa con il dispositivo. siamo parlando di Augmented Reality: le fotografie si animeranno sullo schermo del nostro smartphone, dando vita a vere e proprie storie.

Cosa dire… Happy Hipsterate a tutti!

‘Lo Spirito del Tempo’ secondo Big G

Anche quest’anno Google Zeitgeist ha rilasciato l’elenco delle 10 keywords più digitate dell’anno.

Di seguito il video che le riassume:

Google Trends

Tendenza Top Trending 2013

Globale

1.Nelson Mandela

2.Paul Walker

3.iPhone 5s

4.Cory Monteith

5.Harlem Shake

6.Boston Marathon

7.Royal Baby

8.Samsung Galaxy S4

9.PlayStation 4

10.North Korea

Happy B-day Google!

Cattura di schermata (139)Il doodle di Big G di oggi festeggia i 15 anni della sua fondazione. Al posto del classico logo, nella pagina principale del motore di ricerca c’è un disegno con un piccolo videogioco: premendo sul tasto “Play” sulla torta del quindicesimo compleanno, si avvia un mini gioco della pentolaccia (o pignatta): lo scopo è aiutare la seconda “g” del doodle di Google a rompere una stella per fare cadere le caramelle che contiene, più i colpi sono precisi (si usa la barra spaziatrice per darli) più punti si guadagnano.

La mappa delle parole più cercate sui siti porno

pornhub-searches

PornHub (primo sito porno al mondo per numero di visite) ha pubblicato le statistiche sulle parole più ricercate sul proprio portale. Ne sono state così ricavate alcune mappe degli USA divise per chiavi di ricerca, da cui viene fuori che la parola più ricercata è “teen”, che le “milf” non vanno molto sulla West Coast e che, sorprendentemente, alle Hawaii ricercano molto “hawaii”.

(via)

Toilet Advertising: tre minuti senza competitor

Bulsara Adv, la start-up italiana che fa pubblicità nei bagni, ha raccolto 350mila euro nell’ultimo anno e mezzo.

Il team di questa start-up è composto da sei ventenni e capitanato da Federico Roesler Franz, 26 anni: ‘il progetto è portare la pubblicità in luoghi non convenzionali perchè il settore è in crisi, le aziende hanno pochi soldi ed è necessario ottimizzare gli investimenti. Il vantaggio principale è colpire l’attenzione del consumatore quando questo non è esposto ad altri mezzi. Inoltre sono situazioni in cui l’esposizione al messaggio dura per due o tre minuti, il nostro brand è l’unico presente e l’utente è facilmente targettizzabile’.

 

(source)