Il blog, aggiornato ogni giorno, con le foto del ladro che le ha rubato il telefono

tumblr_mqpu9w4Vxb1s3lecdo1_500

Durante un bagno di mezzanotte, a una ragazza tedesca in vacanza a Ibiza viene rubato il cellulare. Il ladro però non si accorge che nel telefono è installata l’app di DropBox, che continua a sincronizzare sull’account della legittima proprietaria le foto che giorno dopo giorno il rapinatore, di nome Hafid, scatta. La ragazza allora, probabilmente scoraggiata dall’aver scoperto che il suo smartphone è finito a Dubai, decide di aprire un Tumblr, Life of a stranger who stole my phone, dove sta caricando tutte le foto che il ladro, quotidianamente, sta scattando.

Annunci

Il Music Business torna al Vinile…. quello digitale

La più grande etichetta di musica dance del mondo, la tedesca Kontor Records, ha deciso di  escludere qualsiasi mezzo di promozione obsoleto come CD, DVD e e-mail  e mandarli definitivamente in pensione.

La Kontor Records, infatti, avendo bisogno di un modo innovativo per promuovere una nuova traccia di Boris Dlougosch ha preferito un’innovazione ‘retro-future’ e, con il supporto di  Ogilvy Deutschland, ha dato vita ad una campagna di marketing non convenzionale davvero cool.  Concentrandosi e tenendo l’attenzione su di un pubblico nostalgico e appassionato di musica e per attirare l’attenzione delle agenzie pubblicitarie, l’etichetta ha spedito ai potenziali ‘decision maker’ un vinile 33 giri.

L’LP fisico arriva in una busta che si ripiega in un giradischi 2D stampato con un codice QR. Per attivare la riproduzione musicale bisogna poggiare il vinile sull’alloggiamento del piatto rotante, attivare l’apposito codice QR con il proprio smartphone e posizionare il telefonino in modo che funga da testina di lettura. Mentre la sorgente della musica è tutta digitale, i controlli imitano quelli di un giradischi effettivo, dal design vintage ed elegante. IL risultato? Circa il 71% delle 900 agenzie pubblicitarie coinvolte nella campagna hanno ascoltato il vinile usando il QR Code. Inoltre, questo metodo consente di avere un riscontro più attendibile, poiché permette di tracciare i download del file, cosa che non è possibile fare con i CD  (e sapere se sono stati realmente ascoltati). Inoltre si pensi anche al concetto di sostenibilità e di come quel QR Code permetta una minore circolazione di supporti fisici come appunto il cd-rom.

Un’app, quindi,  capace di regalare l’emozione di poter fondere assieme il piacere di riscoprire la qualità audio del vecchio LP con le nuove tecnologie mobili. 

Musica vibrante

Cartagena International Music Festival, che dal 2007 si svolge in Colombia, vede protagoniste la musica sinfonica e classica sono protagoniste. Il festival, da sempre promotore del concetto che ‘la musica è per tutti’, grazie alla collaborazione dell’agenzia colombiana Y&R di Bogotà ha realizzato l’app  Vibetunes, il primo music player per non udenti. L’app trasforma le frequenze della canzone in vibrazioni dello smartphone, così che anche i non udenti possono percepire sia le battute che la complessità di una canzone o di un pezzo strumentale.

(via)

Alzati e gioca

 

s

Puzzle Alarm Clock è la sveglia intelligente ed interattiva che propone puzzle casuali (da risolvere per disattivare l’allarme) tali da necessitare  l’immediata attivazione del cervello. Livelli diversi di difficoltà e 5 tipi di puzzle (equazioni matematiche, giochi di memoria, indovinelli, etc.) daranno filo da torcere ai dormiglioni più accaniti. Per spegnere la sveglia, si potranno utilizzare i tag NFC e QR code. Non solo… Puzzle Alarm Clock controlla anche se ci si è veramente svegliati con delle domande a distanza di qualche minuto dallo spegnimento della sveglia.

 

Come sempre, l’app è free per dispositivi Android su Google Play (versione PRO al prezzo di € 1,59).

Internet gratis su smartphone all’estero? Un’app ora te lo fa fare

Naviga-gratis-con-Crowdroaming-1

Il rognoso problema del roaming della rete dati dei nostri smartphone quando siamo all’estero (cioè l’accesso con la propria SIM a un network internazionale che, visti gli alti costi, rende di fatto inutilizzabile internet sul cellulare se non in aree “Free-Wi-Fi”) potrebbe diventare solo un lontano ricordo. E’ da pochi giorni disponibile su Google Play CrowdRoaming, l’app per telefoni Android che permetterà agli utenti di poter usufruire di una connessione dati anche al di fuori dei propri confini nazionali, e senza alcun costo aggiuntivo. Il funzionamento dell’applicazione, sostanzialmente, si basa sulla condivisione, da parte degli utenti, dei dati-mobili inutilizzati del proprio smartphone: questa connettività-dati verrà messa a disposizione degli utenti stranieri che avranno installato CrowdRoaming sul proprio telefono. Allo stesso modo, gli utenti che in patria avranno messo a disposizione parte della loro banda inutilizzata, potranno usufruire gratuitamente, una volta all’estero, del traffico dati di altri utenti.

(via)

Un’app che lascia il segno

Da quest’estate le scritte ricordo per lasciare un segno del proprio passaggio potranno essere virtuali grazie a LeaveOn, una nuova app che permette di tappezzare di messaggi i luoghi senza deturparli fisicamente. Scaricando l’applicazione gratuita (iOS o Android) è possibile lasciare messaggi localizzati col GPS – i cosiddetti ‘Balloons’ – nel luogo in cui ci si trova: scritte e foto, pubbliche o private, saranno visibili su tablet o smartphone nel raggio di 50 metri da chiunque abbia scaricato la app.

LeaveOn è stato già collaudato con buoni risultati alla Casa di Giulietta a Verona.

 

via