Che forma avrebbe la musica, se si potesse vedere?

La risposta prova a darla il musicista Nigel Stanford, che in occasione del suo nuovo lavoro, “Solar Echoes”, ha realizzato un video in cui è riuscito a dar forma alla propria musica con l’ausilio di lastre di Chladni, tubi di Rubens e ferro liquido.

via

Annunci

3 pensieri su “Che forma avrebbe la musica, se si potesse vedere?

  1. Ciao ragazzi, davvero un bel video. Sono tutt’ora vagamente scettico sui fulmini che colpiscono Nigel Stanford (il presunto stuntman, se davvero è reale) ma nel complesso risulta emozionante.
    Saluti.

    E

  2. Nn conoscevo Nigel….. Ma devo dire che dp aver visto il video andro a cercare altro su di lui !! Che idea dare forma alla musica !! A mio modesto parere è stato un successo Grazie ….. 🎼🎹🎧

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...