Alien 2, il seguito italiano che beffò Hollywood

Alien_2_-_Sulla_Terra_Screenshot_titolo

Ciro Ippolito, attore, regista e produttore cinematografico, uscito nel ’79 dal cinema Adriano di Piazza Cavour a Roma dopo aver visto il capolavoro di Ridley Scott Alien, decise che ne avrebbe girato il seguito. Così. Assodato che ‘Alien’ non era un marchio registrato, dopo aver dilapidato l’iniziale budget messo a disposizione per fare un viaggio a Cannes con due ragazze, Ippolito e il produttore Angiolo Stella girarono buona parte del film nelle Grotte di Castellana, senza scenografie e con pezzi di trippa intorno all’obiettivo a simulare la soggettiva del “mostro”. A nulla valsero le azioni legali della 20th Century Fox: ‘Alien’ non era sotto copyright, e il film uscì in quasi tutto il mondo col titolo Alien 2 – Sulla terra, riscuotendo scarso successo in Italia e negli USA ma non andando così male nel resto del mondo. La critica invece, quasi all’unanimità, lo boccia senza appello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...